Gruppo di sostegno e autoaiuto per sieropositivi a Firenze

FIRENZE – A partire da Venerdì 2 ottobre 2020 alle ore 21 presso la Società Ricreativa “L’Affratellamento” (Via G.P. Orsini, 73 Firenze, sala terzo piano) avranno inizio gli incontri del Gruppo «Emmaus», gruppo di sostegno ed autoaiuto per persone HIV+, i loro familiari, amici e compagni/e. Il gruppo è promosso dalla Chiesa Protestante Unita «Agape» di Firenze ma è aperto a persone di ogni credenza (o non credenza) religiosa, razza, sesso, orientamento sessuale o di genere. Viene sempre e comunque garantino l’anonimato e la riservatezza. A quanto è dato sapere – dicono alla Chiesa Protestante Unita di Firenze – è l’unico gruppo del genere operante in questo periodo nell’intera Toscana.
Per informazioni: http://firenze.chiesaprotestanteunita.orghiv@firenze.chiesaprotestanteunita.org – 389.8858211 (Andrea)

IL 1° DICEMBRE BANCHETTO INFORMATIVO PER LA GIORNATA MONDIALE SULL’HIV/AIDS

In occasione della Giornata mondiale di lotta sull’HIV/AIDS, la Chiesa Protestante Unita “Agape” di Firenze organizza il prossimo 1° dicembre dalle ore 10.00 alle ore 19.00 in piazza Bartali (presso Centro Commerciale Ipercoop di Gavinana) un banchetto informativo sulla prevenzione circa questa terribile malattia, sulla lotta alla discriminazione nei confronti delle persone sieropositive e la distribuzione gratuita di materiali e presidi sanitari.
Info: www.chiesaprotestanteunitafirenze.orgpastore@chiesaprotestanteunitafirenze.org – 389/8858211

Per scaricare il volantino del banchetto clicca qui

Per scaricare il volantino nazionale clicca qui

Usare il preservativo è un gesto d’amore cristiano

Nel ricordo delle vittime dell’HIV/AIDS la nostra Chiesa, da sempre in prima linea per l’accoglienza dei sieropositivi, desidera porre all’attenzione e alla preghiera di tutti/e le persone malate ed afflitte da questo morbo e vuole ricordare

usare il preservativo
è un gesto d’amore cristiano

http://www.mccfirenze.org

La nostra Chiesa si sta attivando per promuovere e sostenere progetti di prevenzione delle Malattie a Trasmissione Sessuale (MTS) e di sostegno ai sieropositivi perché cada lo stigma sociale – inumano e ingiusto – nei confronti di questi fratelli e queste sorelle.

Scarica qui il nostro volantino.

Oggi, 1° dicembre, preghiamo per i malati dell’HIV/AIDS

hivOggi è il 1° dicembre, giornata di lotta all’HIV/AIDS. La Comunità cristiana “Agape” – Chiesa della Comunità Metropolitana (MCC) di Firenze invita tutti i credenti a pregare in questa giornata per le vittime, i sieropositivi e i loro familiari, nella certezza che il Signore Gesù Cristo non li ha abbandonati ed è a loro vicino nel conforto e nella misericordia e che l’HIV/AIDS non sia una piaga divina ma segno dell’avidità e del delirio umano d’onnipotenza. La nostra comunità cristiana volge il suo pensiero e la sua preghiera ai sieropositivi di tutto il mondo e ribadisce di essere disponibile ad ascoltare, sostenere ed accogliere tutti e tutte i fratelli e le sorelle che siano colpiti da questo morbo. Sappiamo bene che la malattia può portare a porsi tante domande tra cui “Perché proprio a me?”, “Perché Dio, se è Amore, lo permette?” e affermazioni come “Dio mi ha abbandonato”. Ma il Signore della vita non abbandona nessuna ed è proprio tra le persone malate a confortarle e consolarle perché ci ama infinitamente e vuole il nostro Bene. Allora perché questo terribile flagello? La risposta non è sempre facile: sicuramente molte cose noi umani non siamo in grado di comprendere e sarebbe per noi arroganza pensare di sapere tutti i piani di Dio. Semmai evitiamo di attribuire a Dio colpe che sono dell’umanità, anche se non sempre possiamo o vogliamo capirne le colpe. E confidiamo in Dio, nostra unica speranza e nostra unica pace.

Preghiera per i sieropositivi
Dio della vita, ti preghiamo perché tu possa lenire le sofferenze di questi nostri fratelli e sorelle che soffrono a causa del terribile morbo dell’HIV/AIDS. jesus_HIVequal
Possa la Tua Parola essere di conforto a queste persone, tuoi figli e figlie che sappiamo essere da te amati e voluti.
Signore Gesù Cristo, che hai sofferto in croce per i nostri peccati, ti preghiamo perché tu possa essere accanto a queste persone.
Sollevale nelle tue braccia amorevoli quando il loro percorso è troppo difficile, Tu che hai camminato fino al Golgota per tutti e tutte noi.
Spirito Santo, Spirito d’Amore, illumina le menti degli scienziati per trovare una cura e un vaccino. Illumina i malati affinché non perdano la speranza e la fiducia.
Il tuo fuoco d’Amore sia con loro quando essi, sfiduciato, dubitano e sono troppo stanchi e possano lodarti e glorificarti. Amen.