DOMENICA 23 SETTEMBRE A FIRENZE IL SERVIZIO DIVINO PER GLI ANIMALI E IL CREATO

Domani alle ore 16 presso l’area cani dei Giardini di Via del Mezzetta (Coverciano) avrà luogo il Servizio Divino per gli animali e il Creato, iniziativa di culto pubblico organizzata dalla Chiesa Protestante Unita “Agape” di Firenze, giunta alla quarta edizione e che intende recepire le direttive del Consiglio Mondiale delle Chiese (WCC) circa il “Tempo del Creato”. Predicherà il Decano nazionale della Chiesa Protestante Unita, Rev. Andrea Panerini.
«Il cristianesimo è generalmente visto come una religione di dominio dell’uomo sul Creato e sugli animali – dice Marta Torcini, Presidente del Presbiterio della Chiesa Protestante Unita di Firenze – ma noi invece sappiamo che la Bibbia dà delle precise indicazioni: il Creato appartiene a Dio, come tutti gli animali e noi esseri umani, all’umanità è attribuita una funzione di amministrazione e abbiamo davanti agli occhi i risultati disastrosi di questa gestione umana. Il capitalismo ha sempre più acuito i già difficili rapporti tra persone umane e persone animali, sfruttando i più deboli da ambo le parti. La nostra annuale iniziativa – conclude Torcini – vuole ribadire che non tutte le Chiese sono uguali, che è possibile un cristianesimo ecologista ed animalista, che gli animali partecipano alle tribolazioni ma anche alla salvezza del Creato.»

STRAGE DI ALBERI A FIRENZE: LA CHIESA PROTESTANTE UNITA SI SCHIERA CONTRO LE POLITICHE DELL’AMMINISTRAZIONE

FIRENZE – «Segavano i rami sui quali erano seduti e si scambiavano a gran voce la loro esperienza di come segare più in fretta, e precipitarono con uno schianto, e quelli che li videro scossero la testa segando e continuarono a segare.» Questa citazione da Brecht sembra essere il paradosso più vicino a quanto sta accadendo nella città di Firenze. Dopo decine di anni di incuria, l’Amministrazione comunale ha improvvisamente deciso di occuparsi del verde pubblico, con criteri che non si comprendono: ormai da mesi vengono infatti tagliate indiscriminatamente piante centenarie, sia sane che malate, effettuate potature che lasciano solo scheletri pronti non per una rigenerazione del verde ma per l’abbattimento, eradicazioni, in tutti i viali, strade, parchi e piazze. Interventi massivi, operati considerando gli alberi alla stregua di “arredi urbani”, come le panchine, le fontane e i pali della luce. «Siamo estremamente preoccupati per un intervento che non tiene conto del fatto che gli alberi sono esseri viventi, che contribuiscono alla qualità dell’aria in città, al clima e alla temperatura» dichiara la Presidente del Presbiterio della Chiesa Protestante Unita “Agape” di Firenze e responsabile nazionale della tutela del Creato per la stessa Chiesa, dott.ssa Marta Torcini. «La giustificazione addotta dall’Amministrazione, la necessità degli abbattimenti per far posto ai cantieri della tranvia e dell’alta velocità, è per noi insufficiente a spiegare l’abbattimento anche in zone, come il lungarno di Bellariva, dove tali opere non sono previste» – prosegue la dott.ssa Torcini – «e comunque non spiega il perché di criteri di potatura “estrema” e capitozzatura che fin dagli anni ‘80 dello scorso secolo già gli agronomi avevano considerato brutali. Ci preoccupa molto anche l’affermazione fatta in una intervista dall’assessore all’ambiente del Comune di Firenze, secondo cui un albero è vecchio quando ha cinquant’anni» – continua Torcini – « e questa è la manifestazione più eclatante di una ignoranza delle caratteristiche della vegetazione urbana, che evidentemente induce l’Amministrazione a non tenere conto, né per le potature, né tanto meno per gli abbattimenti, delle quattro regole considerate fondamentali dagli esperti: lo stato di salute della pianta, la sua morfologia la sua biologia e fisiologia, il contesto in cui l’albero è inserito. Come credenti che considerano gli alberi anche in città parte del Creato, elementi essenziali per il mantenimento della biodiversità in ambiente urbano, non possiamo non esprimere il nostro fermo dissenso per questi interventi. Preoccupa anche che il comportamento dell’Amministrazione, che non pare tenere conto della volontà della cittadinanza che con numerosissime manifestazioni ha espresso il proprio convincimento che molti abbattimenti possano e debbano essere evitati, porti ad un clima di forte conflittualità. Sono infatti numerosi i ricorsi alla magistratura, gli esposti e le denunce di comitati e gruppi di cittadini contro l’abbattimento delle piante. D’altra parte riteniamo di dover appoggiare queste iniziative volte alla tutela del verde pubblico, senza considerare il valore economico delle piante abbattute, e del danno erariale conseguente», in una città che oggettivamente è fra le meno verdi d’Europa.

IL 10 SETTEMBRE SERVIZIO DIVINO PER CREATO ED ANIMALI

In considerazione dei tragici fatti di Livorno, della situazione meteologica precaria anche su Firenze con l’allerta arancione che persiste almeno fino alle ore 24 di oggi abbiamo deliberato di spostare il Servizio divino per il Creato e gli animali alle ore 18 presso L’Affratellamento, Via G.P. Orsini.

Domenica 10 settembre nel Giardino di Via Novelli alle ore 17, nell’ambito del «mese del Creato» indetto dal Consiglio Ecumenico delle Chiese, la Chiesa Protestante Unita «Agape» di Firenze e l’Associazione cristiana «Fiumi d’acqua viva – Pace, Giustizia e Salvaguardia del Creato» organizzano un Servizio divino per il Creato e gli animali.
«Siamo arrivati al terzo anno di questa iniziativa – ci spiega la Dr.ssa Marta Torcini, animalista e Moderatore del Presbiterio della Chiesa Protestante Unita di Firenze – e siamo contenti del fatto che ogni anno si presentano sempre più persone a questo evente che vuole smentire il luogo comune che le chiese cristiane siano ostili se non indifferenti alle sofferenze e alla dignità degli animali.»
Il Servizio divino sarà presieduto dal Rev. Andrea Panerini, Decano nazionale della Chiesa Protestante Unita.
Si invitano i credenti a portare i loro amici pelosi (e anche quelli non pelosi) alla liturgia in quanto sarà costruita proprio per loro.
Nel caso di grave e prolungato maltempo non passeggero (eventi atmosferici che rendano impossibile qualsiasi attività all’aperto) fin dalla mattina del 10 settembre, l’iniziativa all’aperto verrà cancellata e si procederà con il Servizio divino ordinario alle ore 18 presso L’Affratellamento in Via Giampaolo Orsini. Per ogni novità seguire il sito web e la pagina Facebook della Chiesa.
Info: 389/8858211
http://www.chiesaprotestanteunitafirenze.org
https://www.facebook.com/Chiesa-Protestante-Unita-Agape-Firenze-694660300648514/

Domenica 11 settembre Culto degli animali

In occasione del “Mese del Creato” proclamato dal Consiglio Ecumenico delle Chiese, la Chiesa Protestante Unita “Agape” di Firenze, come già nel 2015, dedica un culto ai nostri amici a quattro (e più) zampe, con benedizione e unzione, Domenica 11 settembre alle ore 11 alla Casa del Popolo di Settignano (Via S. Romano, 1).
Gli animali sono sempre stati considerati degli “oggetti” dalle varie società umane e anche dalle confessioni religiose. L’antropocentrismo della società occidentale ha profonde radici nel cristianesimo tradizionale delle varie chiese. Questo culto vuole mettere al centro loro, gli animali, soggetti viventi con pari dignità e oggetti, al nostro pari, della Provvidenza divina e vuole dare atto di un rinnovamento teologico che in alcune chiese evangeliche è in atto da alcuni decenni. E’ un’occasione di incontro e di confronto alla luce della Croce su cui Cristo è salito per la salvezza di tutte le creature di Dio.

“Voglia di libertà”: una serata per la liberazione umana e animale – 3 settembre 2016

Carissim*

gli eventi degli ultimi giorni rendono più che mai chiaro quanto il destino di ogni vivente è legato al filo sottile della sua relazione con gli altri viventi e con l’ambiente.
In questa circostanza abbiamo visto tutti i viventi, di ogni specie e condizione fisica, economica e sociale, accomunati da imprigionamento, impossibilità di fuga, morte, ferite, lutto, perdita della dimora, degli affetti. E’ quanto accade nei sismi ma anche sotto le bombe, nelle migrazioni forzate, nel quotidiano di chi vive lo stigma e l’oppressione, negli allevamenti e nei macelli, in ogni angolo del mondo.
Più che mai – crediamo – si è manifestata l’urgenza di unirci, per la Liberazione Generale.
Per questo vi chiediamo di partecipare al prossimo incontro che abbiamo co-organizzato e con il quale apriamo la nuova stagione di incontri e serate che stavolta dedicheremo a “le Lotte Sorelle”, ovvero il potenziamento reciproco tra movimenti diversi, l’alleanza tra campagne che hanno un forte interesse comune: la voglia di Liberazione. Il primo appuntamento consisterà nel dar voce a 6 esperienze significative, gustando 6 deliziose pietanze vegan (chef Gabriele Palloni) e ascoltando 6 canti sul tema della liberazione. Il tutto nella cornice della Casa del Popolo di Settignano.

SABATO 3 SETTEMBRE 2016

Casa del Popolo di Settignano
via di San Romano 1, Settignano, Firenze

VOGLIA DI LIBERTA’

Cibo, canto e movimento
per una società cruelty-free

UNA SERATA DI STORIE, PERCORSI E DESIDERI DI LIBERAZIONE, UMANA E ANIMALE

PROGRAMMA di Sabato 3 Settembre 2016

ore 18.00 – Proiezione del film “Pride” (Regno Unito, 2014)
ore 20.00 – Cena cruelty-free (chef Gabriele Palloni) con intrattenimento e contenuti a tema

prenotazione obbligatoria, costo: 18 Euro per 6 portate, bevuta inclusa

PER PRENOTARE restiamoanimali@gmail.com
SMS/Uozzapp : cell 335 7703214

Interventi:

Animalismo Etico: Francesco Allegri, filosofo
Diritti civili per le persone LGBTQI*: Elena Trimarchi, attivista
Senza fissa dimora: Maria Pia Passigli, redazione del giornale di strada FuoriBinario
Disabilità fisica e psichica: un* portavoce della Fondazione Nuovi giorni onlus
Immigrati e richiedenti asilo: Salah Ahmed, associazione Elmastaba
Antispecismo politico: Lorenzo Guadagnucci, giornalista

6 canzoni dal mondo, sul tema della liberazione: Coro Animae Voces diretto da Edoardo Materassi

Presentano:
Camilla Lattanzi, autrice della trasmissione radiofonica “Restiamo Animali”
e Andrea Panerini, pastore della Chiesa Protestante Unita “Agape” di Firenze.

Domenica 4 settembre 2016 ore 11.00

Culto protestante degli animali (potete portare i vostri compagni non umani)

Organizza: La Chiesa Protestante Unita “Agape” Firenze
con l’adesione, la collaborazione e il supporto di:
Associazione cristiana “Fiumi d’acqua viva – Pace, Giustizia e Salvaguardia del Creato”;
Gabbie Vuote, associazione animalista
Restiamo Animali, trasmissione radiofonica animalista antispecista e vegan.

LA CCM DI FIRENZE INVITA AD ANDARE A VOTARE IL 17 APRILE

LA CCM DI FIRENZE INVITA AD ANDARE A VOTARE IL 17 APRILE

Il 17 aprile andiamo tutti a votare. E’ questo l’appello della Chiesa della Comunità Metropolitana (CCM/MCC) di Firenze, comunità che fa parte della rete internazionale della Metropolitan Community Church. «Non solo andare a votare è un preciso dovere civico per ogni cittadino – afferma il Rev. Andrea Panerini, Moderatore del Presbiterio della CCM fiorentina – ma il quesito su cui si vota la prossima domenica impegna e interpella le coscienze di noi cristiani.»
La salvaguardia del Creato è, infatti uno dei punti caratterizzanti su cui la CCM si differenzia da molte altre confessioni religiose e su cui il Rev. Panerini è molto chiaro: «Il referendum, parziale e forse insufficiente, mira a correggere due grave distorsioni: la prima è una politica energetica obsoleta e per nulla rispettosa del Creato; la seconda è la gestione affaristica e oligarchica dei beni comuni con concessioni che vengono concesse sine die e tasse ridicole per le multinazionali. I cristiani non posso rimanere indifferenti di fronte a questo stato di cose: il nostro invito è di andare a votare comunque, per la salvaguardia dell’ambiente, degli animali, per la tutela dei beni della nostra nazione.»

Gli animali, persone non umane

Domenica 18 settembre ha avuto luogo il culto degli animali presso un’affolata Sala dei Marmi al Parterre, dopo che le autorità del Quartiere 2 di Firenze ci avevano negato la possibilità di farlo all’aperto. Clicca per vedere le foto dell’evento.

20150913_111320

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

20150913_113748

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

20150913_113902

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

20150913_120410

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

20150913_113920

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

20150913_113826

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

20150913_114006

Il 13 settembre al Parterre il culto degli animali

Nell’ambito del “Mese del Creato” promosso dal Consiglio Ecumenico delle Chiese, domenica 13 settembre alle ore 11.00 presso la Sala dei marmi del Parterre di Firenze (Piazza della Libertà) la Chiesa della Comunità Metropolitana (CCM/MCC) fiorentina organizza un Culto cristiano degli animali. Sono invitati tutti i credenti di ogni confessione religiosa e i non credenti, invitati a portare i propri fratelli e amici a quattro zampe. In questa celebrazione cristiana gli animali, in quanto creature di Dio al nostro pari, non saranno gli “oggetti” passivi della benedizione ma i “soggetti” della liturgia stessa. Dopo la funzione sarà offerta un piccolo rinfresco vegano.
Per informazioni: http://www.mccfirenze.orginfo@mccfirenze.orgpastore@mccfirenze.org – 389.8858211

La nostra Chiesa alla marcia animalista per salvare gli agnelli

Domenica 29 marzo la nostra Chiesa ha partecipato, con la presenza del pastore Panerini e del Presidente del Presbiterio Torcini, alla manifestazione animalista per una Pasqua senza l’eccidio degli agnelli. La marcia è partita da Piazza San Marco e si è svolta per le vie del Centro storico fiorentino fino a Piazza della Repubblica.

Il nostro volantino contro la violenza sugli agnelli lo puoi scaricare qui. (PDF)